Cura del frutteto: gli acquisti per prepararsi alla primavera!

21 Feb 2020 | Redazione Tubex |

La primavera è ormai alle porte e con essa tutti i lavori di giardinaggio tra cui anche la necessaria cura del frutteto. Quest’ultimo, in effetti, rappresenta una zona particolarmente fragile, a cui bisogna prestare una grande attenzione al fine di promuoverne la massima bellezza e integrità. Se non si curano come si deve gli alberi da frutto, diventa davvero difficile ottenere un ottimo raccolto. Pertanto, con la primavera in arrivo, è necessario darsi da fare.

Per ottenere i migliori risultati, è doveroso munirsi di vari strumenti e accessori, utili proprio per aumentare la qualità del frutteto. Gli attrezzi devono essere particolarmente maneggevoli e adatti a questo tipo di utilizzo. Per questi motivi, vale la pena di acquistarli solo presso dei rivenditori specializzati che siano in grado di garantire la massima qualità senza richiedere spese troppo elevate. Entriamo nel dettaglio.

Cura del frutteto in primavera? Ecco cosa acquistare

Quando si tratta di curare il frutteto, servono gli oggetti più semplici e comuni, come ad esempio gli stivali, i guanti, i nebulizzatori, le forbici e le cesoie. Tutti questi accessori si rivelano molto importanti per chi possiede alberi da frutto. Pertanto, chi è alle prime armi dovrebbe assolutamente comprarli. È fondamentale non dimenticarsi anche gli strumenti destinati alla pulizia e i prodotti utili per la concimazione del frutteto.

Molte persone ignorano la necessità di effettuare la pulizia del terreno, eppure si tratta di un intervento quasi indispensabile se si vuole ottenere un raccolto di buona qualità. I rami, così come le foglie secche e le varie erbe infestanti, devono essere allontanati dagli alberi. Spesso, è persino meglio bruciare tutti i residui vegetali eliminati, in quanto potrebbero attirare i parassiti e scatenare un’invasione del frutteto (tra i più dannosi troviamo i funghi patogeni).

La concimazione per il frutteto

cura del frutteto

In genere, si consiglia di concimare il terreno da novembre a gennaio. Tuttavia, nei terreni argillosi, la concimazione può essere ripetuta nel periodo di aprile-maggio. Perciò, per una valida cura del frutteto sarà opportuno premunirsi di concime misto (organico e minerale), in grado di nutrire il terreno e le radici con fosforo, azoto, potassio, magnesio e calcio.

Per quanto concerne la vite, è necessario non esagerare con l’azoto. Esso può infatti comportare un’eccessiva nascita di foglie che potrebbero ombreggiare i grappoli e favorire persino l’insorgenza di alcune malattie fungine.

Dove comprare prodotti di qualità per la cura del frutteto?

Per la cura del frutteto si devono sempre prediligere prodotti affidabili, soprattutto quando si tratta di concimazione. Con questi presupposti, vi suggeriamo di considerare principalmente l’acquisto di prodotti proposti da aziende specializzate nel settore. Infine, per quanto concerne la protezione dei giovani alberi, potrete contare sui prodotti Tubex.concime misto

L’azienda propone shelter studiati appositamente per migliorare la cura del frutteto in ogni stagione, favorendo l’attecchimento dopo la messa a dimora e promuovendo un più rapido sviluppo della pianta. Lo shelter di protezione più adatto agli alberi da frutta è quello a struttura aperta e avvolgibile: Tubex Fruitwrap. È facile da installare e si srotola pian piano in funzione della crescita della pianta. È sicuro per l’ambiente e proteggerà i vostri alberi da roditori, erbicidi, piante infestanti e agenti atmosferici.


18 Feb 2020 | Redazione Tubex |

Il clima impazzito, che negli ultimi anni sta caratterizzando la nostra penisola, ha un notevole impatto sulle colture e sulle piante in generale. Gelate improvvise, piogge torrenziali o, al contrario, siccità prolungata possono compromettere la salute delle piante. Anche i giovani alberi sono a rischio. Proprio per questo sono utili le protezioni per piante, in particolare gli shelter con strutture avvolgibili. Ecco tutto quello che dovreste sapere sull’argomento.

Proteggere le piante dalle numerose avversità

Soprattutto quando le piante sono molto giovani, il freddo e la neve o una pioggia eccessivamente abbondante rischiano di danneggiare per sempre anche le radici. Per questo motivo, è importante utilizzare qualitative protezioni per piante, che possano permettere ai piccoli steli o arbusti di ricevere la giusta quantità di luce e di usufruire dell’umidità ideale.

Le variazioni climatiche, però, non sono le uniche responsabili dei danni alle colture. Il territorio italiano, infatti, sempre più spesso è oggetto di invasioni di animali e insetti di ogni tipo che attaccano le piante e si nutrono delle foglie e dei frutti danneggiando gravemente il raccolto. È il caso, ad esempio, della cimice asiatica, ma anche della recente invasione di locuste che ha interessato il continente africano e che si teme possa arrivare anche in Italia. Anche questo ci conferma che pensare per tempo all’acquisto di protezioni per piante è la soluzione ideale per tenerle a riparo da qualsiasi problematica, climatica e non.

Quale tipo di protezione scegliere?

Sicuramente, quando si tratta di scegliere una valida protezione, i tanti prodotti in commercio possono causare confusione. In ogni caso, però, è doveroso prestare attenzione al rapporto qualità-prezzo, alla resistenza del prodotto e alla professionalità di produttori e distributori.

Tubex propone una serie di protezioni per piante. Queste presentano una forma tubolare e si rivelano adatte a diverse specie vegetali. Per quanto riguarda gli alberi, in particolare quelli da frutta, è consigliabile prediligere quelle a struttura avvolgibile, ovvero i Tubex Fruitwrap. Questo prodotto è l’ideale in quanto vanta una struttura resistente ma flessibile, in grado di essere aperta e chiusa velocemente in base alle esigenze. Si installa con facilità, semplicemente arrotolando la protezione al piccolo tronco, arbusto o stelo.

protezioni per piante

Questa protezione è capace di resistere alla forza sferzante del vento, alla violenza di piogge e grandine e al peso della neve copiosa. Tuttavia, non opprime la pianta, proprio grazie alla sua struttura avvolgibile, che si srotola autonomamente seguendo la crescita del vegetale.

Le altre caratteristiche degli shelter a struttura avvolgibile e non solo

Tubex è un’azienda specializzata nella realizzazione di protezioni per piante. La lunga esperienza nel settore consente di proporre shelter differenti oltre a quelli con struttura avvolgibile. Alcuni si presentano come protezioni a doppia parete e altri vantano l’implementazione di un sistema di ventilazione brevettato e capace di favorire ulteriormente la crescita della pianta. In ogni caso abbiamo a che fare con prodotti eco-friendly, funzionali e facili da usare.

Tubex offre protezioni per piante idonee per soddisfare le più svariate esigenze. Perciò, non esitate a mettere alla prova questo marchio: la qualità è dalla vostra parte!


12 Feb 2020 | Redazione Tubex |

Che il giardino non aspetti l’arrivo della bella stagione non è affatto un segreto. Proprio per questo, è necessario prendersene cura anche durante l’inverno. Con questi presupposti, andiamo a vedere quali sono le operazioni da svolgere quando si desidera intraprendere dei produttivi lavori di giardinaggio a febbraio!

Siamo ancora in tempo per la messa a dimora di alcuni alberi e non solo

Il mese di febbraio rappresenta l’ultimo periodo idoneo per eseguire l’impianto di tutti quegli alberi detti “a radice nuda”. Perciò, se il terreno è facile da lavorare, nei lavori di giardinaggio di febbraio si potrà includere la messa a dimora di aceri, tigli, pioppi, salici e acacie. Oltre all’impianto, in questo periodo si può considerare l’abbattimento degli alberi che stanno morendo, oppure una drastica potatura di quelli che per qualche motivo stanno soffrendo eccessivamente.

Altri lavori di giardinaggio da eseguire a febbraio

Se il terreno e il tempo lo permettono, febbraio è un buon momento persino per procedere alla rizollatura delle caducifoglie e all’eventuale trapianto degli alberi sempreverdi. Si potranno inoltre ridimensionare alcune specie di rampicanti (ad esempio la vite ornamentale) e concimare le acidofile con prodotti avvalorati dall’aggiunta di chelato o solfato di ferro.

lavori di giardinaggio

Si potranno altresì mettere a dimora gli arbusti a radice nuda e piante come la peonia. Tra i lavori di giardinaggio da eseguire a febbraio ci sono ovviamente le potature di alcuni arbusti e quelle di ringiovanimento sui cespugli di piante a foglia caduca. Si potranno infine ripulire i vasi e le aiuole dai residui vegetali morti ed eliminare in generale i rami vecchi e quelli cresciuti un po’ troppo.

Febbraio? È tempo di alcune semine!

Ci sono altri lavori di giardinaggio che si possono eseguire verso la fine di febbraio. Tra questi troviamo anche la semina di alcune piante, come ad esempio la Petunia, la Nigella, la Zinnia e l’Atriplex. Naturalmente, si potrà seminare solo se il terreno non è gelato e si dovranno scegliere posizioni soleggiate e al riparo dal vento. In più, sarà importante che i semi non vengano lasciati troppo in profondità. A febbraio si potranno piantare anche alcuni bulbi. In ogni caso, sarà fondamentale tenere d’occhio il clima. Se necessario, si dovranno proteggere il terreno e le piantine con teli appositi.

lavori di giardinaggio

Il supporto dei prodotti giusti

Soprattutto per quanto concerne i giovani alberi, potrete contare sul supporto dell’azienda Tubex. Questo brand è leader nel settore dei prodotti per la protezione delle piante. Propone tante soluzioni differenti e utili per chi si occupa di lavori di giardinaggio e non solo. Gli shelter del marchio proteggono e aiutano altresì a far crescere più rapidamente gli arbusti. Sono innocui per l’ambiente e si rivelano l’opzione ideale persino per chi si occupa di frutticoltura, viticoltura, paesaggismo e silvicoltura.

Pertanto, se avete bisogno di svolgere dei lavori di giardinaggio a febbraio e avete in mente qualche messa a dimora, non dimenticate che le protezioni Tubex saranno sicuramente delle ottime alleate. Non esitate a contattarci per chiederci ulteriori informazioni e suggerimenti su tutto quello che riguarda il mondo del marchio Tubex.


05 Feb 2020 | Redazione Tubex |

Al giorno d’oggi, la questione ambientale è di fondamentale importanza per tutti noi e, sicuramente, avrete sentito parlare dei cambiamenti climatici che stanno attanagliando il pianeta Terra. Per riuscire ad invertire questa pericolosa tendenza, chiunque deve sforzarsi per cambiare le cose. A questo proposito, è utile sapere che ci sono alcune aziende che già si impegnano al massimo per riuscire a rispettare appieno l’ambiente. Una di queste è proprio l’azienda Tubex. Ecco tutto ciò che la società si impegna a fare per donare un ecosistema migliore alle generazioni del futuro.

Qual è la politica ambientale della società?

Quando si parla di aziende e rispetto per l’ambiente, è chiaro che come prima cosa è importante conoscere la politica ambientale delle singole realtà. Nel caso di Tubex, è rilevante sottolineare che l’azienda si impone di rispettare costantemente tutte le norme vigenti in materia, senza mettere da parte neanche quelle dettate dal buon senso.

Tubex

D’altro canto, Tubex si rende conto che la propria attività quotidiana può inevitabilmente avere un impatto sull’ambiente. Pertanto, l’impegno è quello di ridurre questo impatto attraverso ricerche e miglioramenti continui. La politica aziendale porta la stessa Tubex a sviluppare materiali e processi di lavorazione ecosostenibili e che inquinano meno possibile.

L’azienda si impegna per prevenire l’inquinamento. Cerca infatti di modificare quelle operazioni che potrebbero recare danno eccessivo all’ecosistema e di trovare delle alternative valide che rispettino attentamente l’ambiente. Infine, è utile dire che Tubex ha come obiettivo finale quello di annunciare modifiche radicali nella gestione lavorativa, riducendo i consumi e puntando sulle principali risorse rinnovabili. Pertanto, per il prossimo futuro si aspettano ulteriori cambiamenti.

I prodotti Tubex rispettano l’ambiente?

A questo proposito potreste chiedervi se anche i prodotti Tubex rispettano l’ambiente oppure no. Questa è una domanda lecita, soprattutto perché la risposta potrebbe portarvi ad utilizzarli con più o meno entusiasmo. Ebbene, la risposta è assolutamente sì. Gli shelter per piante Ecovine sono un ottimo esempio a questo proposito. Tali protezioni vi permetteranno di prendervi cura al cento per cento delle vostre piante, riuscendo a favorire l’attecchimento e a salvaguardare la pianta da numerosi fenomeni negativi.

Tubex

L’impatto ambientale di questo prodotto è minimo. Infatti, la protezione tubolare si degrada in modo più semplice e rapido rispetto alle altre presenti sul mercato. Tutti gli shelter Tubex vengono realizzati attraverso la combinazione di svariati materiali eco-compatibili. Perciò, proteggono e rispettano la pianta stessa e anche l’ambiente che la circonda. Se volete dunque rispettare l’ambiente ed ottenere prodotti di qualità per la protezione di piante e giovani alberi, non vi resta che rivolgervi a Tubex!

 

Avete altre domande?

Come avrete compreso, Tubex è un’azienda che dà valore all’ambiente, sia da un punto di vista dei processi produttivi che per quanto concerne le caratteristiche dei prodotti offerti. L’impegno e le ricerche costanti hanno portato questa realtà a diventare un vero e proprio punto di riferimento del settore. Se desiderate ottenere ulteriori informazioni, non esitate a contattarci. Siamo qui per questo e siamo lieti di offrirvi in nostro aiuto!