La protezione dei frutteti

23 Lug 2019 | Redazione Tubex |

L’argomento che vorremo affrontare oggi è questo: la protezione dei frutteti. Da anni ci occupiamo di proporre shelter per alberi. Per farlo come si deve, abbiamo scelto un’azienda produttrice che ha osservato attentamente gli alberi da frutto e che continua a farlo con l’intento di migliorarsi giorno dopo giorno.

Ha tenuto nota dei cambiamenti, delle necessità, dei pericoli e delle peculiarità da valorizzare. Così, è arrivata a offrire gli shelter chiamati Tubex Fruitwrap. Iniziamo, però, parlando dell’argomento centrale di oggi, ovvero la protezione degli alberi da frutto.

Alberi da frutto: una bellezza da salvaguardare

Attualmente è oramai noto che i frutteti sono un simbolo di bellezza e ci permettono di osservare una delle parti migliori della natura. Le foglie verdi che da piccole diventano grandi in poco tempo, le gemme, i fiori, i frutti. Generalmente, tutto questo inizia alla fine dell’inverno e la primavera è il momento da non perdere. In seguito, si passa al raccolto e alla bontà da portare in tavola.

In questo percorso, si rivela importantissima la protezione dei frutteti. Infatti, senza di essa, i giovani alberi potrebbero trovarsi a dover sopportare i danni provocati dagli animali, dai fattori climatici, dalle erbe infestanti e, in alcuni casi, anche dovuti all’uso di agenti chimici in grado di tenere lontani i roditori.

Cosa succede se non si proteggono gli alberi da frutto?

Tutti gli elementi sopraelencati possono andare non solo a contrastare la crescita dell’albero, ma anche a mettere a rischio l’attecchimento dello stesso. Perciò, è chiaro che usare le migliori soluzioni per la protezione dei frutteti è fondamentale. Questa attitudine permette di aumentare il tasso di sopravvivenza degli alberi e di incrementare il raccolto. Avvalersi delle più valide protezioni per alberi è dunque una scelta che assicura una serie di vantaggi notevoli per chi lavora nell’ambito della frutticoltura e dell’agricoltura.

La nostra protezione per gli alberi

Come dicevamo, per i nostri clienti abbiamo scelto Tubex, un’azienda di cui siamo gli unici distributori in Italia e i distributori ufficiali per moltissime parti dell’Europa. Nel nostro territorio, gli shelter Tubex sono prodotti molto apprezzati per la protezione degli alberi, da frutto e non solo.

Queste protezioni tubolari possono essere a struttura chiusa o avvolgibile. Le loro caratteristiche cambiano per rispondere alle necessità di ogni pianta. Negli shelter a struttura chiusa, viene realizzata una linea di fori verticali, che si romperà quando la pianta colmerà la capacità massima della protezione. Negli shelter a struttura aperta invece, la spirale che avvolge la pianta si srotolerà man mano che il tronco cresce. Insomma, le soluzioni Tubex sono tutte ottimali e ben studiate.

I vantaggi derivati dall’utilizzo di una valida protezione per frutteti

Per la protezione dei frutteti sono stati ideati i Tubex Fruitwrap, usando materiali eco-friendly e accorgimenti che si tramutano in notevoli benefici per la pianta stessa ma anche per l’utilizzatore. Gli shelter sono facili da installare e vanno fin da subito a proteggere il giovane albero.

Al loro interno si forma inoltre un microclima favorevole per l’attecchimento e per la crescita, che diventano processi considerevolmente più rapidi. Chi usa queste protezioni per alberi da frutto afferma che il raccolto arriva in anticipo e assicura qualità, la produzione aumenta e porta con sé tante positive conseguenze.

In poche parole, la protezione dei frutteti è una soluzione da non sottovalutare e Tubex vi offre proprio tutto quello di cui avete bisogno. Non esitate a chiederci maggiori informazioni.


18 Lug 2019 | Redazione Tubex |

Quando si decide di occuparsi delle piante da frutto, per prima cosa è indispensabile comprendere il loro ciclo annuale. Infatti, ogni intervento dev’essere adeguato e soprattutto in sincronia con il ciclo fisiologico della pianta. In questo articolo vi spieghiamo perché è importante conoscere i cambiamenti che avvengono durante l’anno. Inoltre, vi forniremo alcuni preziosi consigli su come intervenire nelle varie fasi, per prevenire i possibili squilibri che possono verificarsi e per ottimizzare i raccolti.

Il delicato equilibrio delle piante da frutto

Il ciclo fisiologico degli alberi da frutto risulta essere molto complesso. Si può dunque assistere al susseguirsi di diversi fenomeni, che si sovrappongono tra loro seguendo un preciso ordine e rispondendo alle condizioni ambientali. Dalla ripresa vegetativa alla caduta delle foglie, ci sono tantissimi eventi naturali che chi vuole operare nel settore della frutticoltura dovrebbe conoscere nel dettaglio, al fine di proteggere la pianta nel modo migliore.

Un aspetto importante da conoscere è questo: la pianta deve ripartire tra i diversi processi le sostanze nutritive disponibili, ed è necessario fornirle la giusta integrazione. Tra l’altro, ogni ciclo annuale influenza quello successivo. La fioritura e la nascita dei frutti dipendono dunque da molti fattori che vanno monitorati con attenzione. In questo modo sarà possibile intervenire con adeguate operazioni colturali non appena necessario.

Come prevenire gli squilibri

Quando si coltivano piante da frutto, è importante sapere come intervenire per prevenire o ridurre eventuali squilibri. Ad esempio, se la pianta risulta troppo carica di frutti, si deve provvedere al diradamento prima che inizi la formazione delle gemme. Un’altra tipologia di intervento praticato è quello che consiste nel tagliare i rami nel periodo invernale.

Questi tipi di interventi risultano essere estremamente necessari. Infatti, se una pianta durante un anno risulta eccessivamente carica di frutti non riuscirà a garantire una promettente fioritura. Di conseguenza, il raccolto non sarà quello sperato e quindi la produzione risulterà scarsa.

Quando concimare le piante da frutto?

Anche per quanto riguarda la concimazione, è necessario conoscere il ciclo annuale della pianta. Infatti, la quantità e la qualità degli elementi nutritivi che si devono somministrare, vanno decise in base ai suoi progressi e cambiamenti periodici. Per esempio, durante l’estate è sconsigliabile distribuire l’azoto. Infatti, in questa fase, l’attività della pianta sta rallentando ed è più indicato somministrare ad essa del potassio (una sostanza che nel periodo estivo la pianta assorbe in notevoli quantità).

Come proteggere i frutteti?

Oltre a conoscere il ciclo annuale delle singole piante che possedete, è fondamentale capire come proteggerle fin dall’attecchimento. In questo caso, non possiamo fare a meno di consigliarvi gli shelter Tubex. Infatti, se inseriti al momento giusto, possono velocizzare l’attecchimento della pianta e promuoverne una rapida, corretta e naturale crescita.

Questa protezione per alberi da frutto consente di proteggerli dai danni che potrebbero provocare gli animali, ma anche i fattori climatici, gli erbicidi nebulizzati e quant’altro. Lo shelter è ottimo per gli alberi giovani: quando cresceranno tenderà ad aprirsi in modo autonomo, per lasciare che la pianta cresca in totale libertà. Questa soluzione può accompagnare l’albero durante i suoi primi cicli annuali, garantendo una protezione ottimale a prescindere dalla stagione.


11 Lug 2019 | Redazione Tubex |

La tecnologia fa sempre passi da gigante in ogni ambito, anche quando si tratta di sistemi di ventilazione per agricoltura e paesaggistica. Pertanto, le soluzioni che abbiamo a disposizione sono a dir poco interessanti e possono aiutare chi opera nel settore ad aumentare la propria produzione, rispettando l’ambiente e offrendo un valore aggiunto al cliente finale.

Con questi presupposti, andiamo a vedere quali sono i migliori sistemi di ventilazione da prendere in considerazione per quanto concerne il mondo dell’agricoltura e della paesaggistica.

La semplicità che fa la differenza

Nonostante le innumerevoli possibilità offerte dall’innovazione, quando si tratta di agricoltura e di tutto ciò che riguarda la natura, prediligere soluzioni più “naturali” è sempre la scelta migliore. Proprio per questo, relativamente alla selezione dei sistemi di ventilazione per agricoltura e paesaggistica, si prediligono prodotti semplici ma comunque efficienti. Per fare un esempio, nell’ambito agricolo esistono impianti dotati di particolari meccanismi per la regolazione dell’aerazione e dell’illuminazione.

Per le serre si possono usare sistemi che si presentano come una sorta di gruppo di finestre che, in realtà, sono speciali pannelli. Questi sono inseriti in una guida e possono essere spostati in base alle esigenze, permettendo di regolare l’entrata dell’aria e l’illuminazione. Questa si rivela un’opzione ideale per proteggere le piante e per farle crescere in un clima ottimale e più naturale possibile.

Sul mercato le opportunità non mancano

Chiaramente, le soluzioni e i sistemi di ventilazione per agricoltura e paesaggistica da valutare sono tanti altri. Ognuno di essi va a rispondere alle specifiche esigenze del settore, proponendo meccanismi realizzati dopo anni di ricerche, di studi approfonditi e di osservazione delle piante e dei vari contesti ambientali. Per quanto riguarda la nostra esperienza, possiamo dirvi con certezza che esistono altri tipi di prodotti, che vanno a proteggere e favorire la crescita della pianta in modo diretto.

Le soluzioni di Tubex

Se conoscete Tubex, saprete sicuramente che l’azienda si occupa della produzione di protezioni per alberi e piante di vario tipo. Gli shelter tubolari proposti riescono a proteggere il tronco dai danni che possono essere provocati da animali, erbe infestanti, erbicidi, fattori climatici e molto altro. Queste protezioni vanno inoltre a promuovere l’attecchimento e la crescita delle piante: le fanno crescere di più e più velocemente, in modo del tutto naturale.

Infatti, all’interno degli shelter realizzati in polipropilene 100%, un materiale eco-friendly, si forma un particolare microclima che piace moltissimo alle varie specie arboree, arbustive, etc. Tutto questo comporta una serie di vantaggi non indifferenti per moltissimi professionisti. Tuttavia, vi chiederete, cosa c’entrano queste protezioni per alberi con i sistemi di ventilazione per agricoltura e paesaggistica?

I particolari sistemi di ventilazione per agricoltura e paesaggistica proposti da Tubex

In questo ambito rientrano di certo i Tubex Ventex: si tratta di protezioni shelter ventilate. Questa tipologia di shelter hanno un sistema di ventilazione brevettato, che va a potenziare ulteriormente il microclima che si crea in maniera naturale.

I vantaggi derivati dall’uso di questo prodotto si concretizzano in un aumento del diametro del tronco, dell’altezza della pianta e della sua biomassa totale. Quest’ultima, in alcuni casi, è il doppio rispetto alla biomassa delle piante sprovviste di shelter. In poche parole, anche questo si presenta come uno dei più ottimali sistemi di ventilazione per agricoltura e paesaggistica da prendere in considerazione. Vi aspettiamo per rispondere a tutte le vostre domande!


04 Lug 2019 | Redazione Tubex |

Tanti di noi amano le ciliegie e alcune persone hanno deciso di renderle parte integrante del proprio business, attraverso una coltivazione mirata e una vendita all’ingrosso o al dettaglio. Con questi presupposti, oggi andiamo a conoscere questo frutto tanto amato, le sue peculiarità e i consigli per coloro che hanno deciso di dedicarsi alla sua coltivazione.

Alla scoperta delle ciliegie

Secondo le ricerche, l’origine delle ciliegie è asiatica e i primi alberi sono arrivati in Europa nel secondo secolo d.C. Ad oggi, tutta la zona mediterranea ne costituisce il bacino di maggior produzione. Esistono principalmente due tipologie di alberi, differenti per caratteristiche e zone di insediamento:

  • il ciliegio acido, tipico degli Stati Uniti, con tre varietà di frutti: amarene, visciole e marasche.
  • il ciliegio dolce, particolarmente diffuso nell’Europa Mediterranea, con tre tipologie principali di frutto: selvatico, ciliegie tenerine e duroni.

Le proprietà delle ciliegie

Le ciliegie che portiamo in tavola ogni estate sono il frutto dell’albero che appartiene alla famiglia delle Rosacee. È corretto parlare di ciliegie perché, come anticipato, ne esistono di moltissime varietà, ciascuna con caratteristiche differenti e proveniente da una zona geografica diversa.

In generale, però, si tratta di un alimento gustoso, capace di unire un intenso e coinvolgente sapore ad importanti proprietà benefiche. Con pochissimo apporto calorico, sono frutti ricchi di vitamina A e C, fondamentali per la vista e per le difese immunitarie. Le ciliegie sono particolarmente consigliate a chi soffre di ipertensione.

Dalla fioritura al raccolto

I ciliegi iniziano a sbocciare nel periodo primaverile, dando vita ad uno spettacolo sensoriale, comunemente definito come “fioritura”. Nel periodo successivo, quello che va da maggio a luglio, ha invece inizio la cosiddetta stagione delle ciliegie, momento in cui nasce il frutto. All’inizio è rosso chiaro. Una volta raggiunta la maturazione, si presenta con un colore amaranto.

raccolto ciliegie

I consigli per la coltivazione delle ciliegie

Il ciliegio dolce è un albero caducifoglie e latifoglie, particolarmente adatto al nostro clima e molto longevo (può vivere anche 100 anni, se esposto in maniera continuativa alla luce). Se cresciuto con le giuste accortezze e con sufficiente spazio a disposizione, può arrivare a superare i 30 metri d’altezza.

Diversamente da ciò che potremmo pensare, il ciliegio non è un albero bisognoso di continue cure. Tuttavia, dev’essere coltivato in zone con tanta luce, ma non esposte a raffiche di vento, e in terreni correttamente fertilizzati. La pianta necessita di essere irrorata d’acqua con una certa regolarità e senza mai eccedere, in quanto teme i ristagni idrici.

La protezione per alberi da frutto ideale anche per il ciliegio

Se avete intenzione di coltivare uno o più ciliegi, il suggerimento da seguire è questo: utilizzate una protezione per alberi da frutto che possa salvaguardare lo stato di salute del giovane tronco fino alla sua completa crescita.

In questo ambito, gli shelter del marchio Tubex si rivelano di certo la soluzione. Infatti, proteggono la pianta delle ciliegie da animali, da particolari condizioni climatiche e ambientali, da erbicidi e quant’altro. In più, favoriscono l’attecchimento e una più rapida crescita dell’albero. Pertanto, non vi resta che conoscere le peculiarità di questi prodotti. Per tutte le vostre domande, potrete senz’altro contare su di noi.